I palazzi nobiliari

Dal 1400 in poi, tutte le famiglie nobili di Corinaldo costruiscono sontuose dimore, per esigenze familiari ma anche per dimostrare il loro prestigio. Queste residenze subiscono nel corso dei secoli continui rifacimenti e abbellimenti, tanto da costituire spesso dei veri scrigni di architettura.

Rinascimentali sono il palazzo Amati in via del Corso, il primo Palazzo Orlandi in Via del Velluto, la loggia cinquecentesca dentro Palazzo Cesarini Romaldi. La loro massima espressione si raggiunge nel XVIII secolo, quando vengono ristrutturati secondo le nuove esigenze abitative. Da menzionare il palazzo Fata Ottaviani in Piazza il Terreno, Palazzo Palma Marangoni in Via del Corso, Palazzo Sandreani in Via S. Maria Goretti.

 

casa-ridolfi-1