Gusta

 

Non c’è nazione al mondo come l’Italia, ricca di ingredienti locali, ricette ed una inventiva gastronomica unica e geniale.

Spesso ciò che si assaggia e gusta ora è frutto di centinaia di anni di affinamento nella lavorazione e preparazione dei frutti della terra e del lavoro dell’uomo. Non potete quindi perdervi tutti i nostri Prodotti Tipici e i loro veraci e a volte raffinati Produttori, le Ricette più buone e gustose e tenete d’occhio le degustazioni: magari la prossima in programma vi farà venire l’acquolina in bocca!

tab-prodotti-tipici

Prodotti Tipici

I nostri migliori prodotti tipici locali faranno bella mostra di sè e potrete conoscerli meglio.

tab-menu-1

Produttori

Qui trovate tutti i contatti utili dei produttori corinaldesi, potrete così visitare le loro attività per conoscere da vicino e toccare con mano la genuinità dei prodotti delle nostre terre.

 

Alcune ricette corinaldesi

Passatelli

Ingredienti per quattro persone:

  • 4 uova intere,
  • 160 grammi di pane grattugiato,
  • 160 grammi di parmigiano grattugiato,
  • 30 gr di farina,
  • mezzo limone grattugiato,
  • un pizzico di noce moscata, un pizzico di cannella, un pizzico di sale.

Mescolare tutti gli ingredienti tranne le uova, disporre la miscela sulla spianatoia, fare un buco al centro, romperci le uova e impastare il tutto fino ad ottenere un composto non troppo solido. Si procede poi a dare all’impasto la forma di cilindretti con l’apposito “ferro” (in sostituzione si possono usare o un passapatate o un tritacarne con buchi grandi). Versare i passatelli man mano in una pentola contenente del brodo bollente di carne, meglio se fatto con il cappone. I passatelli sono ottimi anche asciutti, per esempio conditi con funghi e tartufo.

Crescia di Pasqua

Ingredienti:

  • 5 uova intere,
  • 120 grammi di pecorino grattugiato,
  • 120 grammi di parmigiano grattugiato,
  • 4 cucchiai di olio,
  • 1 cubetto di lievito di birra sciolto in poco latte tiepido,
  • 150 grammi di pecorino e Emmenthal a pezzetti,
  • 400 grammi farina,
  • 1 cucchiaino di sale,
  • 1 o 1/2 cucchiaino di pepe (secondo i gusti).

Mescolare la farina, il parmigiano e il pecorino grattato, con il sale e il pepe. Disporre tutto sulla spianatoia, fare una fontana e mettere al centro le uova, il lievito già sciolto nel latte e l’olio. Lavorare finché l’impasto non è bel amalgamato e morbido, ma non appiccicoso. Metterlo in una ciotola e farlo lievitare coperto in luogo tiepido finché non raddoppia il suo volume (circa 3 ore), poi lavorarlo brevemente aggiungendo i pezzetti di formaggio. Metterlo in uno stampo di alluminio con il bordo alto e un diametro di circa 18 cm e infilare qualche pezzetto di formaggio sulla superficie. Far riposare nuovamente circa un paio d’ore.
Cuocere a 190° per 50 minuti.

gusta-wide

I commenti dei turisti

Lascia il tuo commento

  • Stupendo ed affascinante! Ci ha regalato emozioni incredibili in una fredda giornata di pieno inverno!

  • Corinaldo: un’altra delle mille piccole ragioni per cui l’Italia merita di essere, nonostante tutto, salvata.

  • Uno spettacolo naturale con un’atmosfera che riporta al tempo che fu, da ammirare e ricordare.

  • Una scoperta inaspettata!

  • Rimango profondamente toccato dalla sensazione di tranquillità ed eternità che trasmette questo luogo

  • Uno stupendo salto nel cuore dell’arte: complimenti!

  • Impensabile. Sempre e comunque c’è da scoprire!